Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

 

social facebook box blue 48social googleplus box 48social twitter box blue 48social youtube box 48social rss box orange 48
scaricabrochure

natale banner2

logofb mc

pasticceria

pasticceria


LA PASSIONE PER L'ARTE "DOLCE"

A quale banchetto può mancare la parte più invitante ed attesa? Il dolce, e di conseguenza la pasticceria, occupano uno spazio ben preciso nell’arte culinaria italiana. In tempi antichi le portate di bevande e pietanze dolci venivano servite prima di quelle salate. Si diceva che servisse ad “allargare lo stomaco e l’animo” dei commensali. Ora, probabilmente per motivi nutrizionali, si ha invece l’abitudine di consumarlo a fine pasto. Quale delle due pratiche sia quella corretta non ci è dato di saperlo. Seguendo la logica, un aumento della glicemia alla fine di un lauto pasto, in teoria, non dovrebbe essere molto salutare. La pasticceria in sé andrebbe consumata lontana dai pasti: per merende, colazioni o spuntini. In questi casi la si apprezzerebbe al meglio e in tutte le sue varianti. Imparare a creare in casa biscotti, brioches, pasticcini e torte probabilmente vi toglierebbe il desiderio di acquistare prodotti industriali. Il dolce resta sempre e comunque la portata più sfiziosa ed affascinante, una delle poche in grado di rendere quei brevi istanti di gusto una sorta di infinita meditazione.

 

corsi per bambini

bnn calendario hp

newsletter

my-mastercooking